Ieri sera

​Bimba morta al "Di Venere", prossimo un servizio de “Le Iene”

L'inviato della trasmissione di Italia 1, Giulio Golia ha incontrato i genitori della bimba morta un anno fa. Il papà è molfettese

Attualità
Molfetta giovedì 20 aprile 2017
di La Redazione
Giulio Golia © n.c.

“Le Iene” a Corato e Bari, stavolta per una questione di cronaca, che riguarda da vicino anche Molfetta, visto che uno dei genitori vittime di una tragica vicenda, Onofrio Visaggio, è molfettese; lei, Marta Brandi, è invece coratina.

Una vicenda terribile, che ha il suo inizio nel maggio scorso, quando la loro bimba neonata perde la vita a causa del ritardo del parto cesareo nell’ospedale barese “Di Venere”. Un ritardo causato, secondo gli inquirenti, da una lite tra due medici per contendersi una sala operatoria rimasta vuota per ore. Nei giorni scorsi sono state concluse le indagini preliminari dal sostituto procuratore Gaetano De Bari. L’avviso di conclusione di questa fase è pervenuto a otto persone, ma il numero pare essere destinato a lievitare.

Ieri sera l'inviato della trasmissione di Italia 1, Giulio Golia ha incontrato i genitori e pare che la signora Brandi abbia raccontato tutta la tragica storia. E di certo, con lei, c’era, oltre al marito, anche anche il legale Felice Petruzzella, molfettese.

Dopo l'incontro con i genitori, questa mattina Golia ha raggiunto anche il "Di Venere", probabilmente per provare a parlare con i medici coinvolti nella vicenda. Il giornalista è però stato bloccato prima di riuscire ad entrare nel reparto.

Il servizio andrà in onda nei prossimi giorni, non è ancora stabilito se domenica 23 o mercoledì 26.

Ieri pomeriggio del caso si è occupata anche la trasmissione Rai "La vita in diretta" con una intervista al padre della bimba e all'avvocato Petruzzella.

Lascia il tuo commento
Le più commentate
Le più lette