Una crescita costante

Network Contacts acquisisce la maggioranza di Chorally

La soddisfazione di Lelio e Marco Borgherese, rispettivamente presidente e vicepresidente dei Network Contacts

Attualità
Molfetta mercoledì 06 giugno 2018
di La Redazione
Da sinistra a destra, Antonio Squeo, Lelio Borgherese, Giulio Saitti e Marco Borgherese
Da sinistra a destra, Antonio Squeo, Lelio Borgherese, Giulio Saitti e Marco Borgherese © n.c.

Da un lato sviluppare nuove sinergie sotto il profilo tecnologico e strategico. Dall’altro espandersi esponenzialmente in Europa, con finalità di crescita soprattutto su grandi clienti. Network Contacts, società di Molfetta attiva nel settore dei servizi di Bpo (Business process outsourcing), ha acquisito la maggioranza di Chorally per crescere nelle soluzioni digitali di data-driven costumer engagement.

Dotata di un portafoglio clienti che svaria tra TLC & High Tech, Automotive, Travel, Fashion & Luxury, Retail products, Chorally avrà la possibilità di essere sostenuta da uno dei player nazionali di maggior prestigio nel settore. Sin dal 2001, infatti, Network Contacts spicca per la capacità di fornire soluzioni all’avanguardia, di aprirsi alle novità, sempre basandosi sulla qualità professionale e umana delle sue persone. Che si tratti di telecomunicazioni, energy, utilities, banking e insurance, l’obiettivo è sempre lo stesso: fornire un servizio efficiente e apprezzato.

Non a caso negli ultimi anni l’azienda pugliese, che fa parte del Gruppo Activa, ha ampliato il suo raggio d’azione, aprendo nuove sedi a Roma (per le attività di ricerca e sviluppo) e Concorezzo (per quelle bancarie, finanziarie e assicurative). E non a caso il 18 maggio scorso è entrata a far parte del percorso Elite di Borsa Italiana.

“Il nostro percorso di crescita per linee esterne – ha detto il presidente di Network Contacts Lelio Borgherese – parte dall'acquisizione di Chorally, una società con talenti e competenze ispirata dalla nostra stessa condivisione di valori e principi. Siamo orgogliosi dell’acquisizione e delle prospettive di questo rapporto. Crediamo che il mercato del Bpo stia avendo una evoluzione straordinaria ma complessa, e solo la perfetta compenetrazione tra human e digital può fare la differenza. Sia per noi che per i clienti".

"Vogliamo - conclude Marco Borgherese, vicepresidente di Network Contacts – che le aziende clienti abbiano le migliori e più avanzate soluzioni di customer management. Abbiamo investito in Chorally in un’ottica di open innovation, di sviluppo del nostro portafoglio di offerta e di rafforzamento del nostro vantaggio competitivo".

Lascia il tuo commento
commenti